Arte Imperia e il G124 di Renzo Piano

Nell’ambito della “due giorni”  del 15 e 16 dicembre a Imperia dedicata ai temi dell’abitare e della valenza sociale del recupero delle zone degradate (oltre all’inaugurazione del nuovo Centro Servizi unico di Arte e all’assemblea nazionale di Federcasa) si svolgerà giovedì 15 dicembre con inizio alle ore 15 nell’auditorium della Camera di Commercio, l’incontro-dibattito organizzato da Arte Imperia sul tema “Le città visibili e le città invisibili. Tra progetti e realtà: l’urbanistica da ricucire e gli aspetti sociali”. I lavori verranno introdotti dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, insieme al sindaco di Imperia Claudio Scajola, all’assessore regionale Marco Scajola all’amministratore unico di Arte Imperia Antonio Parolini e al presidente nazionale di Federcasa Riccardo Novacco.

 Il convegno avrà il suo fulcro nella relazione introduttiva svolta dall’ingegner Leo Piraccini, appartenente al “Gruppo G 124- Le periferie da rammendare” creato dall’architetto e senatore a vita Renzo Piano.

Il dibattito si snoderà sul tema della qualità dell’abitare che indubbiamente, secondo la filosofia del G 124, migliora quando si generano processi di
partecipazione e coinvolgimento attivo in grado di far sentire ognuno determinante nella
realizzazione di una comunità.
Il fine ultimo è ripensare gli spazi pubblici nei quartieri popolari e nelle periferie rendendoli aperti
e accessibili, multifunzionali e attrattivi, in una parola anche “belli” da vivere.

All’incontro dibattito, moderato dal direttore di Telenord Giampiero Timossi, prenderanno parte  il presidente onorario dell’Istituto nazionale di Urbanistica architetto Stefano Stanghellini, il presidente dell’Ance Liguria ingegner Emanuele Ferraloro, la docente dell’Università di Genova architetto Giorgia Tucci, il presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Liguria ingegner Giovanni Rolando,  il dirigente di Arte Imperia avvocato Grazia Ricca, la presidente dell’Ordine degli assistenti sociali della Regione Liguria dottoressa Claudia Lanteri, il direttore di Psicologia dell’Asl 1 Imperia, dottor Roberto Ravera e la dottoressa Eleonora Perobelli dell’Università Bocconi.

Si avvisa che lo sportello IFL attivo il martedì dalle ore 14:30-17:30 verrà sospeso dal 15 luglio sino al 31 agosto

Questo si chiuderà in 20 secondi